Se d’estate non si parla d’altro che di Costa Smeralda e di Porto Cervo, è chiaro che la bellezza senza confini della Sardegna riguarda anche tantissimi altri tratti di costa dell’isola, forse meno noti ma altrettanto interessanti. In più sono di solito meno affollati e quindi è più facile rilassarsi osservando le acque cristalline per un viaggio che si lascia di sicuro ricordare. Qualche esempio? Scopriamo insieme i lidi più belli soprattutto nell’area di Buggerru, nella provincia di Carbonia Iglesias.

Cala Domestica, relativamente a cui è possibile leggere questa guida sul sito Migliorispiagge.com, troverete sabbia mista a ghiaia e neppure gli scogli mancheranno ad arricchire un territorio splendido. Risulta essere infatti una zona completata da falesie di roccia. Grazie ad una galleria potrete giunere alla Caletta, una spiaggia più riparata e tranquilla. Qui noterete pure la foce di un torrente.
Cala Persiscedda, si trova vicino all’abitato di Portixeddu e vanta due sezioni che sono Manna e Piddica che sono separate da una scogliera. Nell’arenile si trovano piccole pietre tondeggianti bianche e grigie, mentre i fondali sono rocciosi.
Capo Pecora, a Buggerru non manca la sabbia chiara e scogliere suggestive a strapiombo sul mare.
Piscinas, per qualche chilometro è interessata da dune molto alte che il maestrale con gli anni modella. Intorno il colore dominante è il giallo ocra.
Porto Flavia, ha un fondo di ghiaia con scogli e rocce. L’arenile è ampio ed è sovrastato da una pineta. Natura in profondo trionfo quindi, tra mare e verde, per un soggiorno più che rilassante.
Torre dei corsari, si trova nella omonima località e si tratta di una lunga spiaggia lunga un chilometro e mezzo di sabbia color ocra. Vi si lasciano notare alte dune e fitte colline di macchia mediterranea.

Molto interessante.

Post Navigation