Molti giovani scelgono la carta conto per risparmiare sui costi del conto corrente.
Ma cos’è una carta conto e dove si richiede.

Usata in particolare dai giovani per la possibilità di sostituire il conto bancario, la carta conto sta riscuotendo un discreto successo. Strumento di pagamento usato per pagare gli acquisti nei negozi e su internet, associato a un circuito di pagamento Visa Electron o Mastercard, da qualche tempo è stato dotato di altre funzionalità che lo avvicinano al conto corrente.
Costa meno rispetto al conto corrente? Non è detto. Non si paga l’imposta di bollo, questo è vero. Ma si paga il canone annuo, la media si aggira intorno ai dieci euro. Alcune banche applicano il costo di rilascio della carta, che dovrebbe aggirarsi intorno ai cinque euro. Quindi non è detto che sia più conveniente di un conto corrente online o del conto corrente base.

In pratica è una carta prepagata ricaricabile ma con alcune funzionalità del conto corrente. Come la possibilità di ricevere bonifici effettuati da conto correnti bancari e postali dell‘Area Sepa,
L‘area unica dei pagamenti in euro che comprende oltre 30 paesi europei. Sulle carte conto non è possibile farsi accreditare un bonifico estro proveniente da altre parti del mondo che non fanno parte dell’Area Sepa. Ma non solo conti anche da altre carte conto.
Quando si deve ricevere un bonifico basta comunicare il codice Iban, lo trovate stampato sulla carta. Se avete bisogno anche del codice Bic, basta dare quello della banca che ha emesso la carta. Ma di solito queste coordinate si possono controllare all’interno dell’internet banking della carta.

Come è possibile che la carta conto può essere usata come il conto corrente.
Grazie all’Iban associato alla carta, il codice che identifica il conto corrente che da qualche tempo si trova associato anche alle carte ricaricabili. Ma come scritto in precedenza hanno delle limitazioni.
Non è possibile agganciare un conto titoli, per acquistare azioni e obbligazione. Non si possono versare assegni. Non ha la stesse garanzie e sicurezza del conto corrente. In caso di furto, smarrimento o clonazione la procedura per il recupero di quanto caricato sulla carta conto è molto lunga.

Le carte conto più usate sono
Il Conto Tascabile rilasciato da CheBanca, che si richiede anche online, per i bassi costi .
Genius Card emessa da Unicredit.
La Postepay Evlution carta conto emessa da Poste Italiane.
Paypal Card emessa da Cartalis che si acquista su internet, ma anche presso le ricevitorie Lottomatica.

Ma sono numerose le carte conto, tutte gli istituti di credito grandi e piccoli, compreso Mediolanum e Banca Generali, emettono questo tipo di carta di pagamento.
Per trovare la carta conto migliore, o più economica, è sufficiente consultare i siti degli emittenti per verificare se in corso ci sono delle promozioni. La scelta deve ricadere non solo sulla carta prepagata più economica ma anche adatta alle proprie esigenze.

Post Navigation