Nella parte occidentale dei Paesi Bassi, in Olanda se amate i colori dei campi carichi di fiori, è da tenere d’occhio la Bollenstreek, una striscia di terra di circa 30 chilometri che va da Haarlem a Leida. Questa rappresenta la principale area di produzione dei bulbi del Paese. Da marzo in poi, immaginate una splendida distesa a perdita d’occhio di gradazioni cromatiche intense, in particolare i classici quanto splendidi tulipani. Questi ultimi danno il meglio di sè a fine aprile.

Ci sono poi i lillà fioriti fino a maggio. Risulta essere possibile noleggiare una bicicletta e visitare questi luoghi con escursioni organizzate o in fai da te, ma in ogni caso tutte le informazioni dettagliate le potrete ottenere tramite l’Ente del Turismo VVV di Lisse.

In più vale la pena di dare una occhiata anche a Noordwijk aan Zee una cittadina di mare vivace con una spiaggia a dune, ottima per i pic-nic e le foto panoramiche. Partendo da Haarlem, potrete dare una occhiata alla zona e rimanerne incantati. Ecco qualche spunto:

Katwijk, un faro dei primi del XVII secolo che si trova a nord di tale centro marino e sorge all’estuario dell’Oude Rijn.
Sassenheim, a ovest del luogo è possibile vedere i resti di Brucht Teylingen, il castello dell’XI secolo dove la deposta Jacoba di Baviera morì nel 1436.
Linnaeushof, è un’area dedicata al botanico settecentesco Linneo con uno dei più grandi parchi europei di divertimento.
Cruquius Museum, si trattra di una ex stazione di pompaggio a vapore dove sono illustrate le tecniche locali per evitare inondazioni.
Keukenhof, arrivati fin qui sentirete un intenso profumo di fiori e scorgerete milioni di bulbi colorati.
Lisse, vi è stato aperto un piccolo museo del bulbo e si possono prenotare delle divertenti gite in battello sul vicino lago Kager Plassen.

Tra i bulbi coltivati da queste parti ci sono poi i gladioli, narcisi, giacinti, iris e dalie.

Post Navigation