Vuoi creare degli stampini che rappresentino la base per poi realizzare forme varie, sfiziose, fantasiose. Vuoi dare libero sfogo alla tua creatività con materiali duttili e facilmente modellabili. Vediamo come realizzarli. Puoi utilizzare 4 tipi di materiali differenti, a seconda delle tue diversificate esigenze; plastilina, cera di scarto, silicone e gesso.

Se vuoi uno stampino resistente alle innumerevoli necessità di riutilizzo, puoi usare il silicone. Vuoi, ad esempio, realizzare uno stampino che assuma la forma di un vaso? Ricopri l’oggetto in questione con il silicone, un materiale che si può trovare nei negozi di bricolage in due diversi colori, trasparente e bianco. In genere il silicone serve come sigillante, quindi è molto resistente; in questo caso diventa materiale coprente sostitutivo del gesso.

Se vuoi realizzare uno stampino con un materiale estremamente duttile e facilmente modellabile ma meno resistente, che quindi ha meno possibilità di essere riutilizzato, allora la plastilina o la cera di scarto fa al caso tuo. Se decidi di utilizzare la cera da scarto, essa chiaramente è dura, per ammorbidirla sottoponila vicino ad una fonte di calore e utilizzala quando sarà molle e malleabile.

Se vuoi uno stampino rigido e non modellabile, puoi realizzarlo comodamente con il gesso in polvere, un materiale che, quando diventa solido, è tra i più resistenti. Il gesso può essere utilizzato per creare uno stampo a partire da una forma per pasticceria. In tal caso devi prima filtrare il gesso nella forma (dopo averla ingrassata con burro o cera) e poi sul gesso, pieno di grasso, quindi già parzialmente solido, devi spalmare il silicone.

Il gesso è utile per costruire il sostegno per gli stampi in silicone finiti, cioè per quegli stampi malleabili che necessitano di un supporto. Al momento dell’utilizzo è necessario creare un impasto fluido di gesso ed acqua. Questa amalgama si solidifica, almeno in apparenza, molto rapidamente. Un’altra accortezza: prima di iniziare a realizzare uno stampo, procurati vari attrezzi, come ciotole in plastica, spatole per stendere il silicone e un telo di plastica per proteggere il piano di lavoro.

Post Navigation